Creta, un’isola meravigliosa, tra storia e leggenda

Creta l’isola più grande di tutta la Grecia, scoprire questo luogo è fare un viaggio nella culla della nostra civiltà, perchè è qui che la storia si confonde con la leggenda.

Le Spiagge nella costa settentrionale di Creta

La parte Nord dell’isola è quella con le località balneari più famose e frequentate dove oltre al mare non mancano vita notturna e divertimento di ogni genere. Se invece cercate tranquillità relax il lato meridionale è più adatto, qui si trovano spiagge più isolate e selvagge immerse in una natura incontaminata.

La costa settentrionale è ricca di splendide spiagge, da Heraklion, il capoluogo dell’isola, a Rethymnon e Georgioupoli, dalla baia di Agios Nikolaos all’isola di Spinalonga, e ancora Vai con le sue palme e a seguire Hersonissos, Malia, Kato Gouvès, Hani Kokini e molte altre.

L’isola di Spinalonga

creta-spinalonga-4

Spinalonga è una piccola isola fortificata situata proprio di fronte alle coste meridionali di Creta.
L’isola fortezza venne espugnata dagli ottomani agli inizi del ‘700 e dal 1903 al 1957 divenne un lebbrosario; Ormai sono decenni che quest’isola è disabitata ma continua ad attirare turisti per il fascino che racchiude.
Spinalonga si raggiunge in battello e per girarla tutta sono sufficienti un paio d’ore, tra le stradine circondate da mura e torri di avvistamento a picco sul mare si respira tranquillità e storia, resterete incantati dal paesaggio rilassante e dal fascino antico, potrete vedere i resti di una moschea e di una chiesa ortodossa, ciò che ancora rimane delle vecchie case di pietra, e dell’ospedale dove venivano curati i lebbrosi. Prima di lasciare l’isola godetevi un bagno nelle acque cristalline della Baia di Mirabello.

Vai

creta-vai-beach

La spiaggia di Vai si trova nella provincia di Lassithi a 25 chilometri da Sitia, ed è la spiaggia con la più grande foresta di palme in tutta Europa e senza alcun dubbio una delle più belle dell’isola.
Sabbia dorata e mare limpido, dotata di tutti i servizi, qui è anche possibile praticare vari sport acquatici.

Le Spiagge nella costa meridionale di Creta

A sud le coste incontrano il mar Libico e se possibile l’acqua è ancora più limpida e turchese; Le spiagge più famose di quest’area sono quelle di Matala, caratteristica per le grotte scavate dentro la roccia dalla potenza del mare, quella di Preveli dove un fiume sfocia nel mare, la spiaggia di Kalamaki o quella di Anmoudi.

Elafonissi

creta

Ma il luogo più famoso e più apprezzato per le sue spiagge è senz’altro il litorale di Elafonissi, uno scenario paradisiaco con acqua limpidissima che si confonde con l’azzurro del cielo e spiaggia di sabbia bianca finissima.
Questo paradiso in terra si trova a un’ora di macchina da Paleochora, la strada per raggiungerlo, attraversa le gole delle suggestive Montagne Bianche, e già durante il viaggio incontrerete scenari mozzafiato.

La Storia: I musei

creta Ma quest’isola non ha solo magnifiche spiagge e divertimento, anche la cultura e la storia sono parte integrante di questo luogo e il modo migliore per scoprire i tesori nascosti di Creta è cominciare dalla capitale, la cosmopolita Heraklion, una città moderna, fulcro culturale ed economico dell’isola è una delle località turistiche più frequentate dell’intera Grecia. Obbligatoria una visita al Museo Archeologico, situato proprio nel centro della città, che conserva una grande collezione d’arte minoica oltre ad altro importantissimi reperti archeologici. Si tratta infatti di uno dei più grandi e importanti musei di tutta la Grecia, ed è anche tra i più importanti di tutta Europa.

Sempre nei pressi di Heraklion, troverete anche musei più piccoli e più modesti, ma da non perdere, come la collezione archeologica di Malevizi, molto più piccola, circa 500 reperti, ma davvero interessante e il museo archeologico di Archanes dove sono conservati numerosi manufatti in ceramica rinvenuti durante gli scavi a Fourni, Archanes e Anemospilia, l’entrata qui è gratuita.

Se passate da Chania, visitate il museo archeologico che si trova vicino al vecchio porto allestito nel monastero veneziano di San Francesco, non solo troverete molto interessanti i reperti archeologici che vengono qui custoditi, ma resterete incantati dalla bellezza della chiesa.

Sempre a Chania potrete vedere anche il famoso museo navale di Creta, qui sono esposti 2.500 reperti tra oggetti rinvenuti nei fondali dell’isola di Creta, mappe, dipinti, ricostruzioni, fotografie, modellini di navi, e una meravigliosa collezione di conchiglie provenienti da tutto il mondo.
L’attrazione principale di questo museo è la ricostruzione della nave Minoa, una nave del 15° secolo a.C., la cosa straordinaria è che la ricostruzione è stata realizzata con materiali originali dell’epoca.

Molti altri i musei archeologici presenti sull’isola, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Il Palazzo di Cnosso

A 5 Km da Heraklion, sorgono le rovine del Palazzo di Cnosso, con un’estensione di circa 20 mila metri quadri Cnosso è il più grande ed anche il più incredibile di tutti i palazzi di era minoica, ed una delle aree archeologiche più belle ed importanti del mondo. Il Palazzo, enorme ed articolato, era un vero e proprio labirinto, e tra queste rovine rivive ancora oggi la leggenda di Teseo e del Minotauro.

Booking.com