Madrid: due giorni nella città che non dorme mai

madrid in due giorni

Madrid, la “ciudad de la movida”, capitale della Spagna, città cosmopolita, centro finanziario, economico, amministrativo e luogo ricco di storia.

Molte cose da vedere, e luoghi da visitare, in una città che non dorme mai, dove il divertimento e la confusione sono la nota caratteristica e più conosciuta; ma se avete a disposizione solo un weekend, potete concentrarvi sulle cose più significative ed importanti. Madrid è una città che non delude mai.

Giorno di arrivo

Puerta del Sol- La Gran Via

Dopo aver lasciato i bagagli in hotel, cominciate ad esplorare la zona di  Puerta del Sol, una delle più famose e più frequentate piazze di Madrid. Una volta in piazza vi consigliamo di passeggiare per le vie dello shopping e visitare la famosa Gran Via, il centro è sempre pieno di vita e non c’è modo migliore per cominciare a respirare l’aria Madrilena che fare acquisti e sedersi a bere qualcosa in uno dei numerosi locali.

Primo giorno

La prima giornata inizia nuovamente da Puerta del Sol da qui percorrendo Calle Arenal arriverete al Teatro Reale, conosciuto anche come l’Opera di Madrid.

Palazzo Reale

madrid palazzo reale Proprio di fronte al teatro si trova la Piazza di Oriente e appena dietro il maestoso Palazzo Reale, che vale la pena esplorare con una visita guidata.
Il Palazzo Reale di Madrid è la residenza ufficiale dei reali di Spagna ma in realtà la famiglia reale risiede a Palazzo della Zarzuela, un luogo meno sfarzoso fuori Madrid. Questo edificio sorge nello stesso luogo in cui nel IX secolo, sotto la dominazione mussulmana di Toledo, fu costruita una imponente struttura difensiva. L’esterno del complesso è ispirato alle residenze francesi, nello specifico al Palazzo del Louvre di Parigi ed è in stile tardo barocco italiano.
Con i suoi 90 mila m² di superficie è il palazzo Reale più grande di tutta europa; All’interno troverete splendide stanze riccamente decorate e soffitti affrescati con maestria, e all’esterno non perdetevi i magnifici giardini.

La Cattedrale dell’Almudena

madrid-cattedrale-dellalmudena Accanto al Palazzo Reale troverete la Cattedrale dell’Almudena, l’edificio religioso più importante di Madrid.
Prendendo Calle Mayor si arriva alla Piazza de la Villa, uno dei principali centri della Madrid medievale che fino a poco tempo ospitava il Municipio. Continuando il percorso lungo Calle Mayor si arriva a Piazza Mayor, il luogo ideale per assaggiare le famose tapas o provare il famosissimo e tipico panino con i calamari ( è buonissimo ve lo garantiamo). Se preferite sedervi con calma per un pranzo più impegnativo la vicina Calle Cava de San Miguel offre numerosi ottimi ristoranti

Quando vi sarete riposati e rifocillati, percorrendo Calle Mayor vi troverete nuovamente a Puerta del Sol, da li prendendo calle Preciados , una delle principali arterie commerciali della città, raggiungerete Plaza de Callao, e da lì potrete esplorare meglio la vivace Gran Via, che vi porterà a Piazza di Spagna.

madrid-3

Il Tempio di Debod

Camminando per Calle Ferraz arriverete al Tempio di Debod, un dono Egiziano che ha più di 2.200 anni.

templo_de_debod_madrid Qui potrete trascorrere il resto del pomeriggio passeggiando per i giardini che circondano il tempio, questo luogo è davvero particolare, le grandi vasche d’acqua raddoppiano lo scenario, conferendo un’atmosfera molto suggestiva.
Per la cena avrete solo l’imbarazzo della scelta, noi vi consigliamo il museo del jamon, in Calle Mayor, 7, un punto di ristoro che davvero non potete perdervi se passate per la città.

Secondo Giorno

madrid-fontana_cibele La seconda giornata comincerà dalla stazione della metropolitana Banco de España per vedere la Fontana di Cibeles, uno dei simboli più rappresentativi e amati di Madrid. Camminando per Paseo del Prado, uno delle vie più importanti di Madrid, che taglia interamente la città da nord a sud, si incontra l’edificio della Borsa di Madrid e nella vicina Piazza della Lealtad,  il Monumento ai Caduti Spagnoli.

Paseo del Prado – Museo del Prado

spain-paseo-del-prado-madrid Proseguendo sempre lungo Paseo del Prado vedrete due degli alberghi più rinomati e famosi della città, il Ritz e il Palace, entrambi si affacciano sulla famosa Piazza Canovas de Castillo, con al centro la maestosa fontana di Nettuno. Li accanto l’importantissimo Museo del Prado, uno dei migliori musei della città e del mondo, qui si possono ammirare opere di alcuni tra i più importanti pittori come Velazquez, El Greco, Bosch, Goya e Rubens.

Neptune Fountain and Palace Hotel (Fuente de Neptuno). Madrid. S

Orto Botanico – Stazione ferroviaria di Atocha

Dopo aver visitato il museo, camminando sempre su Paseo del Prado, passerete l’ Orto Botanico, dove si possono ammirare più di 5000 specie di piante diverse, qui vengono organizzate giornalmente, da esperti in materia, visite guidate che si articolano tra le serre e i giardini, davvero interessante. Dall’Orto Botanico proseguendo per Paseo del Prado giungerete alla stazione ferroviaria di Atocha, un complesso formato dall’unione di due diverse stazioni: quella nuova destinata al traffico ferroviario e quella vecchia che ospita degli uffici e un centro commerciale nel quale è stato allestito un giardino tropicale con 7.000 piante di 400 diverse specie.

Parco del Retiro

madrid-2

Dalla stazione imboccando Calle de Alfonso XII arriverete al Parco del Retiro, un luogo molto vivace, pieno di gente, bambini, musicisti, maghi e altri artisti di strada. Lasciando il parco e percorrendo Calle de Alfonso XII si arriva alla Puerta de Alcalá, uno dei monumenti più rappresentativi di Madrid.

Se a questo punto non sarete troppo stanchi forse avrete ancora un pò di tempo per visitare una delle tante altre attrazioni di questa incredibile città,  potreste ammirare la Plaza de Castilla con le sue Torri, una delle zone più moderne di Madrid, qui si trovano due dei grattacieli più alti della città; Se preferite girare per musei, vi consigliamo il Museo Reina Sofia e il Museo Thyssen-Bornemisza; Per gli appassionati di calcio, imprescindibile una visita allo stadio Santiago Bernabeu.

Madrid con qualche giorno in più

Se avete la fortuna di disporre di qualche altro giorno da trascorrere nella capitale spagnola, vi consigliamo di visitare:
El Rastro : un mercato all’aria aperta che si tiene ogni domenica e festivo proprio nel centro della città, qui troverete oggetti di ogni genere; Il parco divertimenti e lo zoo, ma soprattutto non perdetevi assolutamente una spettacolo di flamenco.

Madrid è una città che non dorme mai ed anche per questo ha  davvero molto da offrire ai suoi visitatori.

E non scordate che nei dintorni di Madrid ci sono città meravigliose,come Toledo, Avila e Segovia, se ne avete la possibilità fateci un salto non ve ne pentirete.

Booking.com