Cefalù, meraviglia all’interno delle meraviglie

Cefalù
Cefalù Panorama dall'alto

Situata in provincia di Palermo, in Sicilia, la città di Cefalù, in posizione strategica, è una meta ideale per trascorrere le proprie vacanze o anche solo per visitare una tra le più belle località d’Italia. Questa cittadina che conta solo 14.000 abitanti, è situata all’interno del Parco Regionale Naturale delle Madonie e per risalire alla sua origine occorre andare indietro nel tempo fino a 3-400 anni a.C., quando su questo territorio si insediarono le civiltà greche.

Ad essi si susseguirono poi le civiltà bizantine, così come è visibile dagli elementi decorativi del Duomo di Cefalù. Altre testimonianze storiche presenti nella città sono la Rocca di Cefalù, situata su di un promontorio a picco sul mare, e nel Palazzo Osterio Magno, che un tempo svolgeva la funzione di fortezza e al cui interno sono distinguibili una scalinata di marmo e un pozzo medievale. Passeggiando per le vie del centro è possibile raggiungere Piazza Duomo, nella quale sorge la Cattedrale, o ci si può imbattere nel Lavatoio Medievale, vasche dedite al lavaggio della biancheria ricavate dalla pietra e risalenti all’epoca rinascimentale.

Non può poi mancare una visita al Museo Mandralisca, al cui interno sono presenti diverse sezioni dedicate ognuna ad una disciplina diversa, così come non si può fare a meno di ammirare il Porticciolo di Cefalù, luogo ideale nel quale fare una passeggiata romantica. Scopriamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche principali dei siti di interesse più importanti della città di Cefalù.

La Rocca di Cefalù

A picco sul mare, in posizione strategica, si trova la Rocca di Cefalù, fortificazioni risalenti ad epoche passate, addirittura bizantine. Nei suoi pressi è possibile ammirare ciò che rimane di un tempio nel quale anticamente veniva venerata la dea Diana. Sulla Rocca di Cefalù si possono poi trovare tracce di una ulteriore fortificazione, questa volta risalente al 1200.

Il Palazzo Osterio Magno

Passeggiando per le vie del centro di Cefalù è possibile imbattersi in uno degli edifici storici di epoca più antica, ossia il Palazzo Osterio Magno. Un tempo fortezza, oggi è una delle testimonianze del passato più belle di tutta la città. Addentrandosi all’interno è possibile ammirare un’ampia scala realizzata interamente in marmo, oltre ad un pozzo risalente al medioevo. Non mancano poi alcuni reperti archeologici rinvenuti in questa zona risalente alla civiltà greca, insediatasi probabilmente per un periodo nel territorio circostante a Cefalù.

Il Duomo

Il Duomo di Cefalù è uno dei principali edifici religiosi che sorgono in questa città, nella sua zona centrale. Dotato di due torri che innalzandosi si rendono visibili in qualsiasi punto della cittadina ci si trovi, il Duomo è stato realizzato seguendo uno stile architettonico tipicamente normanno, mentre il mosaico in stile bizantino rende preziosi i suoi elementi decorativi, posti in particolar modo al di sopra dell’altare.

Il Lavatoio Medievale

Gran parte della città di Cefalù trae la sua origine nel rinascimento, motivo per il quale tra le sue vie del centro è possibile imbattersi nel Lavatoio Medievale, che nonostante possa trarre in inganno la sua denominazione, pare sia stato costruito intorno al 1500. Esso è composto di diverse vasche ricavate direttamente dalla pietra presente, attraverso le quali scorre il torrente Cefalino, luogo di ritrovo per le donne dell’epoca in cui si recavano per provvedere a fare il bucato. Caratteristica principale del Lavatoio Medievale è la presenza di 15 diverse bocche raffiguranti leoni, attraverso le quali l’acqua scorrendo attraversa le diverse vasche.

Il Museo Mandralisca

Per fare un vero e proprio tuffo nella cultura, chi raggiunge Cefalù non può fare a meno di visitare il Museo Mandralisca: in esso sono presenti diverse sezioni attraverso le quali si possono ammirare opere di diversa appartenenza disciplinare. All’interno della pinacoteca si possono ammirare dipinti a tema religioso, mentre all’interno della sezione archeologica sono presenti diversi reperti derivanti da scavi archeologici della zona. Non mancano poi le sale in cui poter ammirare la sezione numismatica o quella dedicata alla malacologia.

Piazza Duomo

Piazza Duomo rappresenta un punto di ritrovo per tutti gli abitanti del luogo e i turisti che trascorrono del tempo a Cefalù. Oltre ad avere la possibilità di ammirare la Cattedrale, qui è possibile trovare alcuni dei principali localini della città.

Il Porticciolo di Cefalù

Per raggiungere Cefalù è possibile usufruire del Porticciolo, definito anche Vecchio Porto. Esso però non rappresenta solo un punto di accesso alla città,  ma è anche un posto speciale nel quale effettuare una passeggiata, meglio ancora nelle ore serali, quando le luci si riflettono sull’acqua.

Si può quindi dire che Cefalù è una città completa, nella quale si ha la possibilità di godere di splendidi paesaggi, luoghi di culto e storici ricchi di decorazioni, e musei nei quali recarsi per ammirare opere del passato e reperti archeologici.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui