Dinant, dove nacque la musica

Il paese di Dinant è un paese di circa 13 mila abitanti del Belgio, famoso per aver dato i natali ad Adolphe Sax, costruttore di strumenti musicali dell’800, inventore del sassofono.

Dinant è una fantastica località per villeggiatura ed escursioni, per la sua posizione tra il fiume Mosa e le vette calcare, dalla quale si erge la Collegiata di Notre Dame, con una delle vetrate più alte d’Europa e architettura settecentesca e romanica.

La città si trova nella parte centrale del Belgio, nella provincia di Namur, sistemandosi tra scenari naturali e luoghi di interesse storico, spesso messe in risalto da manifestazioni colorate e accompagnate da specialità locali che vi sarà possibile assaggiare. Dinant è tra le più importanti mete turistiche delle Ardenne, per la sua abilità di attirare migliaia di turisti ogni anno.

Dal medioevo ad oggi

Dinant acquisto importanza già nel Medioevo entrando a far parte del principato di Liegi e grazie all’abilità che raggiunsero i suoi artigiani per la lavorazione del rame. Nel XV secolo fu vittima di numerosi assedi di popolazioni che vollero contendersi la cittadina, francesi, imperiali e borgognoni, subì inoltre alcuni bombardamenti durante la prima guerra mondiale.

La chiesa di Notre-Dame

Uno dei luoghi d’interesse più affascinanti è certamente la chiesa di Notre-Dame, una costruzione di architettura gotica costruita tra il 1227 e 1279 che fu progettata per sostituire la vecchia struttura romana, ormai quasi interamente caduta. Ai due torrioni della facciata, nel XVI secolo, il campanile a bulbo che domina con una vista su tutta la città. Se avete intenzione di salire per una visita, vi consigliamo di visitare prima il portale centrale, interessante perché possiede delle scene del Giudizio Finale sull’architrave. Il portale meridionale è interessante, invece, per la presenza di scene dell’incoronazione della vergine e della resurrezione, sui cuspidi. L’interno è diviso in 3 navate, potrete vedere le parti romaniche  nella cappella destra, ed una tomba del 1356 nel braccio sinistro del transetto.

Visita a la Citadelle

La zona più suggestiva di Dinant è La Citadelle, una cittadella fortificata del XI secolo, più volte allargata, distrutta e ricostruita, tra il 1530 e il 1700. La Citadelle è separata da un dislivello di 100 metri dal resto di Dinant, ma si può raggiungere facilmente tramite una funivia oppure, per i più coraggiosi, percorrendo 408 gradini che partono dalla collegiata e vi porteranno fino alle muraglie de la Citadelle. L’aspetto attuale della muraglia fu dato agli inizi dell’800 dagli olandesi. Interessante da vedere, all’interno della fortezza, sarà anche il Musee d’Armes, che vi mostrerà la storia delle battaglie combattute in questo luogo. Salendo, infine, sulla terrazza panoramica, si potrà godere la vista su tutto il resto della collina.

Rue Grande

Rue Grande è la strada principale di Dinant, che segue il corso del Mosa parallelo e passa a sud di Notre-Dame. Percorrendo la via si potrà vedere anche il municipio, Hotel de Ville, edificio risalente al XVII secolo e ricco di storia a partire già dal suo cortile, dove si trova un monumento in ricordo dei cittadini fucilati dai tedeschi nel 1914. Proseguendo per questa via troverete il Palais de Justice, e poco dopo la seggiovia che vi porterà alle grotte di Mont Fat: si tratta di una caverna preistorica che scende fino a 50 metri di profondità e, percorrendola, vi farà uscire sotto Tour de Montfort un torrione del 900 costruito sulla vecchia torre del 300. Andando ancora avanti troverete la guglia di Rocher Bayard, che ha un’altezza di 35 metri.

L’Abbazia di Leffe

Dalla Collegiata di Notre-Dame, passando verso Nord, noterete un complesso di edifici barocchi che formano l’Abbazia di Leffe, costruita tra il XVII e il XVIII secolo attorno alla piazza da cui prende il nome. Tra queste si trova anche una costruzione più moderna, che ospita una statua della Vergine risalente al XV secolo assieme alla copia di un Trittico di Van der Goes.

Merveilleuse

Una delle cose da non perdere assolutamente è la Merveilleuse, una grotta composta da una composizione naturale di caverne che si susseguono su tre piani, all’interno delle quali troverete anche un piccolo laghetto. Il complesso di grotte fu scoperto nel 1904, e attira numerosi escursionisti tutto l’anno soprattutto nei mesi più caldi.

Booking.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here